STORICA FOTO del inizio della “Rivoluzione con Ch’ulel” 7 marzo 2009

La STORICA FOTO (by Lorenz) del inizio ufficiale della “Rivoluzione con Ch’ulel” sabato 7 marzo 2009 nella galleria di Arte Popolare “Imaginario Colectivo” a San Cristobal de Las Casas, Chiapas, la prima conferenza del pittore maya Antun Kojtom sul Ch’ulel in Messico.

Conferenza, che é stata anche la prima organizzata da Marco Turra, la tappa messicana del progetto “Bonbajel Turr Italia-Europa 2008-09” dopo i 3 mesi di conferenze, murales ed esposizioni dei “13 telai dello spirito” in tutta Italia, Spagna, Francia e Belgio, per il recupero della memoria Maya-Tzeltal attraverso la pittura contemporanea del Chiapas. Progetto organizzato, finanziato e accompagnato dal Turrismo.

SDC11277.JPG

Rivoluzione con Ch’ulel“. Una rivoluzione pacifica y legale che cerca un Cambio CULTURALE e non solamente politico ed economico, perché il denaro che ACCETTIAMO sia il nostro y non solamente quello che creano i banchieri, per tornare a dare valore VALORE alla quantitá e qualitá della materia prima e alla capacita di transformarla in prodotti finiti.
Basta usare solamente le banco-note come denaro, perché dagli anni ’70 senza il controvalore in oro, qualunque biglietto con valore FIDUCIARIO puó svolgere una o piú funzioni del denaro, prendine coscienza. La ricchezza reale non va solamente misurata in quantitá di fogli e numeri elettronci delle banche.
Mettiamoci quindi d’accordo in utilizzare uno strumento che stampiamo NOI, per non doverlo prendere in affitto dai banchieri, a costi altissimi e usurai dato il monopolio legale che sono riusciti ad imporre con il criminale funzionamento del interesse sull’interesse. Affitto delle banconote che per confonderci chiamono prestito, linea di credito… e ce lo presentano come un favore che ci fanno, quando a loro non costa praticamente niente.

Banchieri che ovviamente cercano in tutti modi di mantenere nascosta la truffa del sistema monetario e bancario internazionale, a tal punto da essere i responsabili di provocare, creare e finanziare i tantissimi problemi ambientali, sociali, economici, di salute, criminalitá, corruzione … che stiamo soffrendo in questi anni, mantenendo la popolazione mondiale distratta, divisa, confusa, ossia impontente.
Banchieri che premiano e fanno trionfare, coloro che riescono ad aumentare e nascondere l’inganno, come presidenti, politici, sindacalisti, “rivoluzionari”, terroristi, scrittori, professori universitari, artisti famosi e tanti di quelli che seppure non apportando nessun beneficio alla Comunitá, godono di alti stipendi e prestigio sociale.
Mentre si incaricano di disprezzare, umiliare, denigrare coloro che vivono con minor dipendenza delle loro banconote, come sono i contadini, artigiani, artisti non famosi e tutti quelli che apportano gratuitamente o quasi, un beneficio alla Comunitá.

Il progresso, sviluppo o modernitá del secolo XX e la tecnologia del XXI nonostante gli evidenti fracassi sociali ed economici, sono infatti promossi e finanziati dai banchieri per aumentare sempre di piú la truffa e la dipendenza delle banco-note che adesso cinicamente ci dicono che non serve l’oro per farle funcionare… che falsi.

Non tutto peró é perduto, al contrario, sono i ladri a rischiare di essere scoperti, infatti sono i banchieri che continuano a rischiare di dover restiture quello che ci hanno rubato e di trovarsi in mano con dei pezzi di carta e numeri elettronici che nessuno voglia piú accettare, prendi Coscienza Monetaria: accetta forme di pagamento alternative e complementari, fai il baratto, dai credito e addirittura regala.

Si se puedeee, Rivoluzione con Ch’ulellllll

Revolución Con Ch'ulel

Marco Turra
Oaxaca, Messico, 29 luglio 2019

Annunci

FFC in vendita nel Museo di Arte Contemporanea di Oaxaca

Le “FOGLIE FELTRINE CON CH’ULEL (FFC) nel Museo di Arte Contemporanea di Oaxaca (MACO), in ottima compagnia delle incisioni e quadri del maestro Antún Kojtom.

Proprio nel MACO dove in conferenza stampa, le ho presentate nel decennale della “Rivoluzione con Ch’ulel” il 7 marzo 2019 https://youtu.be/stLM1jFkVCY Presentazione che é andata anche in onda al telegiornale, nei minuti 53 e 54 https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/03/10/telegiornale-maco e https://youtu.be/JhPtX92IJIoPresentación en MACO youtube

A META PREZZO fino al 31 luglio, la Trilogia del Turrismo in Marcobolli con Energia (FFC), che sono il risultato concreto di buona parte della mia vita di viaggi e ricerche per capire il funzionamento CRIMINALE ma attualmente legale, del Sistema Monetario Internazionale (SMI).
Lo SMI é alla base di TUTTE le ingiustizie che soffriamo per tenercelo nascosto e incompreso. A tal proposito Henry Ford, quasi 100 anni fa, fu estremamente chiaro e cinico: “Meno male che la popolazione non capisce il nostro sistema bancario e monetario, perché se lo capisse, credo che prima di domani scoppierebbe una rivoluzione“.

“Rivoluzione con Ch’ulel” che da 10 anni nelle sue multipli forme, realizza una rivoluzione pacifica, legale e Culturale con Energia, Coscienza e Spiritualiá (Ch’ulel in lingua maya-tzeltal) con l’obiettivo di creare un Mondo senza l’interesse bancario dove il denaro sia neutro.

A tal fin, collabora con l’associazione messicana RACU “Raíces Culturales” (Radici Culturali) e in questi mesi nell’apertura del nuovo centro culturale KIT “Kali ika Tlamamali” (Casa con Tradizione) nel centro della cittá di Oaxaca http://reporteoaxaca.com.mx/oaxaca/nace-el-proyecto-kit-kali-ika-tlamamali-casa-con-tradicion/
TIK é formato dal ristorante biologico “Arugula” gestito dall’associazione “Upodem” e da RACU che coordina vari maestri artigiani nella bottega di Arte Tradizionale e il salone multiuso per conferenze, corsi, esposizioni ed eventi, relazionati nel mantenere e promuovere le fondamentali DIVERSITÁ CULTURALI del Messico e delle Dolomiti, come ben scritto nel manifesto del “Azione Globale del Popoli” del 2001 in Bolivia. http://nadir.org/nadir/initiativ/agp/it/manifesto.htm

Cambia i tuoi euro e pesos per investire contemporaneamente in FFC e nella “Rivoluzione con Ch’ulel”. “Foglie Feltrine con Ch’ulel” da 2, 3 e 7 della trilogia del Turrismo in Marcobolli con Energia, in offerta al 50% di sconto:
– 2 FFC a 1 Euro o 20 pesos invece che 2 € o 40 $,
– 3 FFC a 1,50 Euro o 30 pesos, invece che 3 € o 60 $,
– 7 FFC a 3,50 Euro o 70 pesos, invece che 7 € o 140 $.
ACCETTIAMO la moneta del Popolo messicano TUMIN, il FAORO, lo SBEPS e il BARATTO di prodotti e servizi.
Offerta valida fino al 31 luglio 2019, data l’urgenza di migliorare e promuovere il salone multiuso del nuovo centro cultural KIT:
– in Euro, a Marco Turra, Poste Italiane IBAN: IT33F 07601 14200 000004371566
– in Pesos, a Adriana Osorio Avilez, Banamex: 5204 1651 4455 9493
o direttamente in Avenida Independenza n. 1101 A, centro storico di Oaxaca da lunedi a sabato.
Ti aspettiamo
Muchas Gracias

Saluti con Ch’ulellll da Oaxaca, Messico.
Marco
Celullare (+52 1) 777 3001139
WhatsApp +39 349 2722604
turrismo@gmail.com
http://www.turrismo.it
https://www.facebook.com/marco.turra1
https://fogliefeltrine.wordpress.com
https://www.facebook.com/FoglieFeltrineConChulel
https://racumx.wordpress.com/2019/07/12/proyecto-kit
https://museomaco.org/

CH’ULELLLLLLLLLLLLLLL

Rivoluzionario nel secolo XXI

In un mondo dove ormai TUTTO si fa per denaro, lavorare gratis o addirittura pagando, é essere Rivoluzionario nel secolo XXI e cosciente di una prossima grande inflazione.

Rivoluzione con Ch’ulel” iniziata il 7 marzo 2009 e promossa da San Cristobal de Las Casas a Feltre (Belluno), da Grassano (Matera) a Oaxaca, promovendo i valori della CULTURA Contadina, data la sua importanza come ben scritto nel manifesto di “Azione Globale dei Popoli” Cochabamba, Bolivia 2001, leggete alcune parti riguardanti la CULTURA:

La diversità culturale non ha semplicemente un inestimabile valore in sé, come riflesso della creatività e potenzialità umana; essa costituisce anche uno strumento fondamentale di resistenza e di autodeterminazione. Ai nostri giorni i mass media e la cultura consumistica delle multinazionali sono gli artefici principali della mercificazione ed omogeneizzazione delle diversità culturali.

Il risultato di tale processo non è semplicemente una grave perdita del patrimonio umano, ma la creazione di un’allarmante dipendenza dalla cultura capitalistica del consumo di massa, ancor più profonda e difficile da eliminare della dipendenza economica e politica. Il controllo sulla cultura dovrebbe essere sottratto dalle mani dei poteri economici e restituito alle comunità.

Contribuiremo con la nostra azione diretta allo smantellamento della cultura consumistica e alla creazione di spazi di genuina creatività.”

Il MANIFESTO completo a questo link https://www.nadir.org/nadir/initiativ/agp/it/manifesto.htm che inizia con queste due premesse:

Non possiamo ricevere la comunione dall’altare della cultura dominante che confonde il prezzo con il valore e converte gente e paesi in merci.” Eduardo Galeano

Se sei venuto solo per aiutarmi, torna pure a casa. Ma se consideri la mia lotta come parte della tua lotta per la sopravvivenza, allora forse possiamo lavorare insieme“. Donna Aborigena

Alle quali aggiungo il “Testamento ideologico di Peps” il creatore del “SysKrack” Kracking the System: “Secondo me l’umanità ha completamente perso il senso della realtà, perchè la realtà esiste al di fuori dell’uomo, non ha nulla a che fare con società, nazioni, popoli, capitali, lavoro… è tutto un nostro film. La realtà è scienza e natura ovvero vita, materia ed energia ed è questo quello in cui credo. Fuck tutto il resto.

Marco KIT culturaleMarco promovendo la CULTURA nel KITKali ika Tlamamali” (Casa con Tradizione) il nuovo spazio di incontro culturale, artistico e gastronomico nel pieno centro di Oaxaca, coordinato dall’associazione RaCu “Raíces Culturales” (Radici Culturali) che promuove dal 2015 realizando vari progetti internazionali sul tessile tradizionale messicano.

Unisciti alla “Rivoluzione con Ch’ulel” legale e pacifica con Energia, Coscienza e Spiritualitá e sostienila: IBAN IT33F 07601 14200 000004371566 di Marco Turra presso le Poste italiane.

CH’ULELLLLLLLLL

Marco Turra
Oaxaca, Messico, 10 luglio 2019

 

PD. 3 VECCHI ARTICOLI su Marco, della giornalista Simona Pacini pubblicati sul quotidiano cartaceo “Il Gazzettino” di Belluno, nel 2009-11-12 https://jesuisunejournaliste.wordpress.com/?s=marco+turra

-1 “Marco, generazione NeNe in diretta su RAI 3” GAZZETTINO Data 01-09-2009

-2 “Fuga dall’inverno, bellunesi al caldo” GAZZETTINO Data 18-03-2011

-3 “Vi svelo la profezia Maya” GAZZETTINO Data 05-01-2012

Unete a la “Rivoluzione con Ch’ulel”

La “Rivoluzione con Ch’ulel” es una revolución legal, pacifica y Cultural con Ch’ulel que significa: Energía, Conciencia y Espiritualidad, en lengua maya-tzeltal de Chiapas.

Revolución que quiere poner al centro los valores de las Cultura Campesina, así similares en todos los Países del mundo, como son la solidaridad, palabra, gratitud, memoria, trabajo comunitario, y reciprocidad, valores amenazados por la globalización, mercantización y homogeneización de la Cultura en general.

Con el fin de mantener la Cultura y el Arte Tradicional de los Pueblos Originarios, y promueve las siguientes actividades:

  • Monedas complementaria y estampillas de colección “Foglie Feltrine con Ch’ulel”
  • Arte maya con Ch’ulel del maestro Antun Kojtom
  • Arte Tradicional Textil de México de la asociación “RaCu Raíces Culturales”
  • Memoria de la nonnetta (abuelita) y de los Amigos especiales
  • Otras verdades históricas
  • Turismo diferente con las “Convivencias de aprendizaje” del Turrismo.

 

“Turrismo como estilo de vida” apoya el proyecto KIT “Kali ika Tlamamali” (Casa con Tradición)” de la asociación mexicana “RACU Raíces Culturales“.

UNETE a la “RIVOLUZIONE CON CH’ULEL” colaborando en promoción o donando: tiempo, bienes y servicios, relaciones, competencias o monedas nacionales en la cuenta italiana de Marco Turra IBAN: IT33F 07601 14200 000004371566 de Poste Italiane.

Marco Turra del Turrismo

Oaxaca, 7 de julio 2019

MISSIONE COMPIUTA “Rivoluzione con Ch’ulel” in Italia per Cesare.

Si é felicimente conclusa la tappa italiana della “Rivoluzione con Ch’ulel” dal 23 maggio al 13 giugno 2019, la Rivoluzione Culturale con Energia, Coscienza e Spiritualitá (Ch’ulel in lingua maya-tzeltal del Chiapas) dedicata al caro Amico-Gemello CESARE DALFREDDO che anche se morto da 10 anni, il 4 giugno 2009, continua ad esistere, come si crede nella Cultura Maya, nella quale io profondamente credo.

Questi gli EVENTI PUBBLICI commemorativi per illustre concittadino dott. Cesare Dalfreddo, professore, guida naturalistica, ricercatore, organizzatore e nonché autore del manuale AMICI ALBERI, una preziossima guida che ci ha lasciato in ereditá, per conocere ed apprezzare meglio i nostri carissimi Amici Alberi, i quali sono stati fortemente colpiti lo scorso 29 ottobre 2018 dal uragano “Vaia”.
Eventi pubblicati anche sul quotidiano “Corriere delle Alpi” a pagina 14 del lunedí 3 giugno 2019.CECE C'E

CESARE FEST un evviva alla sua memoria con i suoi Amici e suo padre Dino, martedí sera 4 giugno, a “La Cuba” in viale Farra, continuata al “Bulldog Pub” di Busche, Belluno.
BLOG https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/05/30/festa-cesare-10-anni Cesare Fest per i 10 anni (1)

– Presentazione del progetto “Foglie Feltrine con Ch’ulel” giovedi 6 giugno, alle 9 pm nel COMUNE DI FELTRE, nella riunione mensile della “Cittadinanza e Partecipazione” con anche la presenza del sindaco Paolo Perenzin.
Il valore reale, artistico e artigianale é superiore al presunto “valore” di cambio delle banco-note, che invece corrono il rischio di non valere nulla, se nessuno te le cambia; perché non essendo piú “pagabili alla vista al portare”, non esiste piú l’obbligo della Banca centrale di cambiarle in oro. Truffa bancaria della quale ben poco di parla, per la censura e dittadura bancaria sui principali sistemi: mediatico, educativo, religioso, bancario e legale, che al contrario, noi dobbiamo rendere di dominio pubblico per iniziare ad uscire da queste cicliche crisi economiche provocate dai banchieri internazionali. Incontro Sindaco e cittadinanza

Santa MESSA in onore a Cesare e sua nonna Giulia, domenica 9 giugno, alle 6 pm nel DUOMO di Feltre, organizzata dai suoi familiari. CESARE DUOMO

Mini-Esposizione del “Ch’ulel” con le opere di Antún Kojtom, artista maya contemporaneo del Chiapas, Messico, presso la Art Gallery “Palazzo Angeli”, in via Mezzaterra 32 B di fronte al bar “Civico 43”, nella medievale cittadella storica di Feltre.
Ringraziamento speciale al fotografo Marco Carraro e a Stefania Paoletti per la fondamentale collaborazione.
Blog: https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/06/09/expo-maya-feltre/

La “Rivoluzione con Ch’ulel” in Italia per Cesare ha avuto tanti altri incontri non pubblici con Amici, artisti, associazioni ed istituzioni, che vi racconteremo in seguito… sempre riguardanti la promozione dei VALORI della CULTURA CONTADINA attraverso le:
Monete complementari e “Foglie Feltrine con Ch’ulel
Arte Maya contemporanea di Antún Kojtom
Arte Tradizionale Tessile Messicano dell’Associazione messicana RACU Raíces Culturales (Radici Culturali)
– sempre in Memoria degli Amici speciali e della Nonnetta Antonietta.

Siamo giá nell’organizzazione di eventi per CESARE per l’anno prossimo nel 2020, nati proprio da queste attivitá per LUI!!

Krackare il Sistema é possibileee, come diceva il caro Amico PEPS con il suo SysKrack, kracking the system, diventato anche una associazione https://syskrack.org in sua memoria.

Saluti con Ch’ulellll
Marco Turra +521 777 300 1139 – Whatsapp: +39 349 2722 604

Oaxaca, Messico, 17 giugno 2019

En ESPAÑOL https://intercambiofaoro.wordpress.com/2019/06/20/revolucion-con-chulel-en-italia-con-cesare/

Blog: https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/06/17/missione-compiuta-rivoluzione-con-chulel-in-italia-per-cesare
Twitterhttps://twitter.com/turrismo/status/1140749854320267266
Facebook: https://www.facebook.com/FoglieFeltrineConChulel/posts/435479617241638

Expo MAYA la spiritualitá del Pueblo Tzeltal de Chiapas a Feltre.

Quadri su telaio del maestro Antun Kojtom artista Maya contemporaneo del Messico a FELTRE presso “Art Galley Palazzo Angeli” durante la “Fiera del oggetto ritrovato”.
Domenica 9 giugno, dalle 9 alle 20 in via Mezzaterra 32 B, nel centro storico. https://www.facebook.com/events/448454929282205

ANTUN KOJTOM A FELTRE

L’evento é parte della “Rivoluzione con Ch’ulel” in Italia, dedicata a Cesare Dalfreddo con domenica, alle 6 pm in Duomo la messa per lui, organizzata dai familiari.
https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/06/07/3-per-cesare/

Auguri anche al caro amico spagnolo-messicano Jason “Govinda” Segovia che oggi avrebbe compiuto 45 anni! http://graficamaya.org/govinda/

Energia-Coscienza-Spiritualitá
CH’ULELLLL

ANTUN KOJTOM
Antún Kojtom, nasce nel giugno del 1969 nella isolata comunità di 20 famiglie chiamata Ch’ixaltontik (Tenejapa, Chiapas) dove si tramandavano le antiche memorie, tradizioni, usanze e lingua della nobile cultura maya-tzeltal.

E’ un pittore autodidatta, esperto incisore e muralista dal proprio stile Sciamanico, per il riferimento al Ch’ulel, la forma della spiritualità maya caratterízata da: 1) Ch’ulel: uguale a conscienza; 2) Ch’ulel me’tik tajtik: padre e madre o, meglio, la vita; 3) Ch’ulel poslom: energía del fuoco; 4) Ch’ulel lab’: energía vincolata agli animali; 5) Ch’ulel te’ak’: energía della vegetazione (albero, pietra, maíz, etc). Autore del murales sulla cosmovisione tzeltal del “Ch’ulel” nel 2012, all’interno del teatro Hermanos Domínguez di San Cristóbal, parte del progetto del Consiglio Statale per la Cultura e l’Arte (CONECULTA).

Nel 1988 ha il suo primo incontro con la pittura, a Puerto Vallarta (Jalisco, centro-nord del Messico) con il gruppo di pittori “Juntos” con il quale lavora 6 anni. A fine 1993 ritorna in Chiapas e si stabilisce a San Cristóbal de Las Casas, incorporandosi in vari corsi per continuare l’apprendimento di altre tecniche artistiche.
Successivamente prende l’iniziativa di fondare collettivi come il “Grupo de arte plastica maya”, nel 2004 l’associazione di pittori maya “Bonbajel Mayaetik” e nel 2007 grazie al torchio donato dal artista nahua Nicolas de Jésus del collettivo e laboratorio di incisioni “Gráfica Maya”, sempre con l’obbiettivo di promuovere l’arte como mezzo di trasformazione sociale e di recupero della sapienza ancestrale delle popolazioni Maya.

Il lavoro artistico, sociale, culturale e spirituale del maestro Antún è stato documentato e studiato da investigatori di differenti università messicane e internazionali, con tesi, documentari e dossier come quella del prof. Luca D’Ascia della Normale di Pisa, nella rivista “Quaderns” del Istituto Catalano d’Antropologia (ICA) di Barcellona (Spagna). Vari dei suoi quadri sono stati utilizzati per diverse copertine di libri e riviste.

Ha personalmente esposto in Italia, Francia, Spagna, Belgio, Austria, Stati Uniti d’America, Brasile, Cuba, Guatemala e negli stati messicani del Chiapas, Tabasco, Morelos, Guerrero, Quintana Roo, Oaxaca e Città del Messico.

Accompagnato da Marco Turra ha realizzato i progetti itineranti “Bonbajel Turr Italia y Europa 2008-09” e “Bonbajel Turr Brasil 2009” di esposizioni dei “13 Telai dello Spirito” con conferenze e murales sulla promozione e recupero della memoria Maya-Tzeltal.
Le sue opere sono in vendita anche nel Museo di Arte Contemporanea di Oaxaca.

Partecipazioni significative:
– Esposizione durante la “Mostra Internazionale del Libro” La Habana, CUBA, 2019
– Libro di pittori: “Mirar en Chiapas – Seeing in Chiapas” CONECULTA, Messico, 2017
– Festival delle culture “Cruzando Fronteras” a Mahahual, Quintana Roo, Messico, 2014
– “1° Congresso di Storia Intelletuale dell’America Latina” Medellin, COLOMBIA, 2012
– “1° Biennale Continentale di Arte Indigena Contemporanea” Città del Messico, 2012
– Libro “Cinque pittori Maya: colori di Luce” CONECULTA, Chiapas, Messico, 2005

Contatti: San Cristóbal de Las Casas, Chiapas, Messico
antunkojtom@hotmail.com – Cel. +521 967 124 1071
FB: Antún Kojtom artista maya
www.graficamaya.org – FB page: Antun Kojtom Lam
www.turrismo.it +39 349 2722604 Marco Turra

3 appuntamenti per CESARE, sul giornale

Il comunitato che é diventato l’articolo sul “Corriere delle Alpi” del lunedí 3 giugno 2019 a pagina 14.
La cittadinanza feltrina é invitata a partecipare agli eventi commemorativi del illustre concittadino dott. Cesare Dalfreddo, professore, guida naturalistica, ricercatore, organizzatore e nonché autore del bello e utile manuale AMICI ALBERI una preziossima guida che ci ha lasciato in ereditá, per conocere ed apprezzare meglio i nostri carissimi Amici Alberi, fortemente colpiti lo scorso 29 ottobre 2018.

CECE C'E

1°- CESARE FEST un evviva alla sua memoria con i suoi Amici martedí 4 giugno, alle 7:30 pm a “La CUBA” in viale Farra.
Evento face: https://www.facebook.com/events/2051325911660560/ e BLOG https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/05/30/festa-cesare-10-anni

2° – Presentazione del progetto “Foglie Feltrine con Ch’ulel” nella riunione mensile della “Cittadinanza e Partecipazione” giovedi 6 giugno, alle 9 pm nel COMUNE DI FELTRE nella stanza a lato del teatro de “La Sena”.
Il valore reale, artistico e artigianale é ben superiori al presunto “valore di cambio” delle banco-note, che se non vengono accettate da qualcuno, non hanno nessun valore.
E’ proprio la mancanza di un controvalore intrinseco, come quando erano “pagabili a vista al portatore in oro, la costante preoccupazione dei banchieri internazionali di essere smacherati, condannati e soprattutto impoveriti e privati del loro patrimonio che ci hanno rubato e del loro potere sui sistemi: mediatico, educativo, religioso, bancario e legale che ci ha ridotto in questa crisi economica o meglio definita truffa bancaria.

3° – Santa MESSA in memoria di Cesare, organizzata dai suoi familiari domenica 9 giugno, alle 6 pm in DUOMO a Feltre.

Con un eventuale evento finale del 11-12 giugno …. come l’esposizione del “Ch’ulel” con l’Arte Maya Contemporanea di Antun Kojtom e del collettivo “Gráfica Maya” http://www.graficamaya.org e di altro materiale che ho portado dal Messico in oltre 20 anni …

Krackare il Sistema é possibileee, Sys-Krack, kracking the system, del caro Amico PEPS.

Ch’ulelllll

Feltre, 7 giugno 2019

Festa per Cesare con Ch’ulel, a 10 anni dalla Sua Trasformazione

Una Festa per ricordare il nostro CESARE Dalfreddo, illustre cittadino feltrino, professore, guida naturalistica ed organizzatore; nonché autore del manuale “AMICI ALBERI” una preziossima guida che ci ha lasciato in ereditá, per conocere ed apprezzare meglio i nostri carissimi Amici Alberi, fortemente colpiti lo scorso 29 ottobre 2018. https://www.facebook.com/events/2051325911660560

AMICI ALBERI, CESARE DALFREDDO

10 anni sono passati da quel 4 giugno 2009 … il tuo ricordo e il tuo Ch’ulel sono ancora ben presenti, continuando a esistere come si crede nella Cultura Maya Tzeltal del Chiapas, Mexico.
Energia-Coscienza-Spiritualitá, la base della “Rivoluzione con Ch’ulel” in ITALIA dal 23 maggio al 13 giugno, promovendo la Cultura attraverso:
– Monete alternative e Foglie Feltrine con Ch’ulel
– Arte Maya contemporanea di Antun Kojtom
– Arte Tradizionale Tessile Messicano
– Memoria degli Amici e della Nonnetta
Syskrack di Peps, Krack the System:
mediatico, educativo, religioso, monetario, legale.
https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/05/16/italia-rivoluzione-con-chulel/

 

Un ricordo speciale a “GOVINDA” Jason Segovia, un’amico spagnolo che viveva a Yautepec (Moreloes, Mexico) domenica 9 giugno, sarebbe stato il suo 45° compleanno,
Nonché ai professori MELIS Antonio, PINO Trezza, ingegnere PEPS Porsia, poeta messicano MUNDO Gonzalez e alla NONNETTA Antonietta.

Viva CESARE Dalfreddo http://www.maurodalfreddo.it/archives/86/cesare-dalfreddo

Ti aspettiamo martedi 4 giugno 2019 alle 7:30 pm
all’osteria “La Cuba” a Farra di Feltre
Piazzale Battaglione Alpini Feltre 3.

TUTTI INVITATI
CH’ULELLL

IMG_0224

Feltre, 30 maggio 2019

In ITALIA con la “Rivoluzione con Ch’ulel”

Preparando la nuova MISSIONEEEE, dedicata a CESARE per i 10 anni della sua scomparsa: cercare di far capire quello che faccio in MESSICO dal 7 marzo 2009, la “Rivoluzione con Ch’ulel” da oltre 10 anni.
Rivoluzione con Energia, Coscienza e Spiritualitá in totale sintonia con il “SysKrack” del caro Peps: kracking the System.
Provando a rivoluzionare l‘intero Sistema nelle sue distinte parti: mediatico, educativo, religioso, bancario e legale, in modo da smacherare la truffa MONETARIA che da secoli ci tiene incatenati con: il presunto valore di cambio, gli interessi usurai, le speculative inflazioni e le fluttuazioni del valore delle monete “nazionali” attraverso il loro mercato di divise FOREX.

Revolucion-con-Chulel

SIIII, é ancora possibile liberarsi dalla truffa Monetaria (iniziando con l’utilizzo di strumenti alternativi per svolgere le funzioni del denaro) perché a dare “valore” di cambio alle banco-note, siamo noi che le accettiamo, ingannati dalla: legge che le impone, Chiesa che le benedice, Universitá che le approva, monopolio della Banca che le crea e mezzi di comunicazione che le promuovono.
Quando il solo valore COMUNITARIO degli strumenti alternativi, é sufficiente per iniziare a kraccare l’intero Sistema a nuestro beneficio, e non solamente quello economico.

Si se puedeeeee.
Tu, decidi se: accettare le monete comunitarie, alcune criptomonete, le Foglie Feltrine con Ch’ulel … cercare di fare il BARATTO e credere nella sacra reciprocitá!

Rivoluzione Con Ch'ulel 2

Ch’ulellll da Oaxaaaaaa
a presto in ITALIAAAAAAA

VIVAAAA CESAREEEEEEEEEEEEEEE

 

Oaxaca, Messico, 16 maggio 2019

VIVA VENEZUELA LIBERA DAI BANCHIERI!!!

URGE Coscienza monetaria per avere un altro punto di vista sul Venezuela.

Traduzione in italiano del post https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/04/30/venezuela-libre-banqueros/

Il Governo del Venezuela, come i Governi di quasi tutto il mondo, nel proprio Paese, non ha il controllo del tasso di interesse, né del tasso di inflazione, né delle fluttuazioni della moneta “nazionale”, né dei propri conti bancari … escluso l’ultimo, i fattori controllati dal Mercato, con la legge della domanda e dell’offerta.

I grandi banchieri internazionali, che con tutte le banco-note che possono crearsi e i principali mezzi di comunicazione al loro servizio, possono far crescere e cadere la domanda e l’offerta come e quando vogliono, portando qualsiasi paese al fallimento, come ora il Venezuela.

Perché rovinare il Venezuela in questo modo? Per approfittare delle sue risorse o c’è qualcosa di più importante? Sì, c’è!

In Venezuela, Hugo Chavez ha osato fare monete comunali in molti dei suoi comuni, creare nel 2009 il SUCRE una moneta elettronica che ha usato con i paesi ALBA nella vendita di petrolio e nel 2018 con Maduro la cryptomoneda con valore intrinseco di 1 barile di petrolio il CripoPetro.

Tutte monete di cui ha la proprietà e il controllo del loro valore e che hanno permesso al Venezuela di ridurre la dipendenza/debito dal dollaro e dalla valuta “nazionale” controllata, dalla autonoma del Governo, Banca Centrale del Venezuela.

La guerra civile che dobbiamo proprio fermare, è il piano elaborato e finanziato dai banchieri per imporre la dittatura assoluta delle loro banco-note usurarie come: l’unica unità comune di valore, l’unico mezzo di scambio, l’unico modo per pagare imposte/obbligazioni e riserva di valore, cioè come unico dinero.

Banchieri internazionali che sarebbero totalmente tagliati fuori dai loro enormi affari criminali che hanno in monopolio con l’usura, espropriati dei “loro” beni che hanno rubato e persino condannati al carcere.
Successo della sovranità monetaria del Venezuela che potrebbe essere copiata da altri paesi ricchi di ricchezza reale e non ricchi di numeri bancari cartacei ed elettronici.
https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/01/31/salvar-venezuela

Morte ai tiranni BANCHIERI in Venezuela e nel mondo

Forza VENEZUELA, prendi Coscenza Monetaria: Accetta le tue monete e liberati dalla schiavitù della Banca Centrale del Venezuela e delle altre banche commerciali! Altrimenti con Guiadó e qualsiasi altro presidente di destra, sinistra, centro …. il Venezuela sarà sempre schiavo dei grandi banchieri internazionali, come giá lo sono tutti i Paesi del primo mondo.

COMBATTI E RESISTI PER L’AFRICA E IL MONDO INTERO!
Viva il Venezuela libero dai BANCHIERI!

GRAZIE per il passaparola

Ch’ulellll
Marco Turra turrismo@gmail.com

Oaxaca, Messico, 30 aprile 2019

 

Viva Venezuela libre de BANQUEROS!!!

URGE Conciencia monetaria para tener
otro punto de vista sobre Venezuela.

El Gobierno de Venezuela, como los Gobiernos de casi todo el mundo, es su propio País, no tiene el control de la tasa de interés, ni de la tasa de inflación, ni de las fluctuaciones de la moneda “nacional”, ni de sus propias cuentas bancarias … que son los factores que controla el Mercado, con la ley de la demanda y oferta.

Los grandes banqueros internacionales, con todo el dinero que ellos mismo pueden crear y los principales medios de comunicación a su servicio, pueden hacer crecer y bajar como y cuando quieran la demanda y la oferta, llevando cualquier País a la quiebra, como ahora Venezuela.

¿Porque arruinar de esta forma Venezuela? Por aprovecharse de sus recursos o ¿hay algo hasta más importante? SI, lo hay!

Venezuela, con Hugo Chavez se ha atrevido en hacer monedas comunales en muchos de sus ayuntamientos, crear en 2009 el SUCRE un dinero electrónico que utilizó con los Países del ALBA en la venta de petroleo y en 2018 con Maduro la criptomoneda con valor intrínseco de 1 barril de petroleo el CripoPetro. Todas monedas de la cual tiene la propiedad y el control de su valor y que estaban permitiendo a Venezuela de reducir la dependencia/deuda del dolar y de la moneda “nacional” controlada por el autónomo del Gobierno, Banco Central de Venezuela.

La guerra civil que tenemos justo que parar ahora es el plan elaborado y financiado por los banqueros para imponer la dictadura absoluta de sus billetes usureros como: única común unidad de valor, único medio de intercambio, única forma de pagar impuesto/obligaciones y reserva de valor, osea como único dinero.

Banqueros internacionales que serian totalmente desplazados de su enorme negocio/crimen que tienen en monopolio con usura, expropiado de “sus” bienes que le han robado y hasta condenados a la cárcel.
Éxito de la soberanía monetaria de Venezuela que podría ser copiada por otros Países ricos de riqueza real y no ricos de papeles y números electrónicos de los bancos. https://fogliefeltrine.wordpress.com/2019/01/31/salvar-venezuela

Muerte a los tiranos BANQUEROS en Venezuela y en el mundo.

Fuerza VENEZUELA, toma Conciencia Monetaria: Acepta tus propios dineroS y liberate de la esclavitud del Banco Central de Venezuela y de los otros bancos comerciales! Sino con Guiadó y cualquier otro presidente de derecha, izquierda, centro … siempre Venezuela quedará esclava de los grandes banqueros internacionales, como ya son todos los Países del 1er Mundo.

LUCHA Y RESISTE POR AFRICA Y TODO EL MUNDO!
Viva Venezuela libre de BANQUEROS!!!

GRACIAS por correr la voz

Ch’ulellll
Marco Turra

Oaxaca, México, 30 de abril 2019

Visita a la Casa de Moneda de México y Museo Mumismatico Nacional

Visita del pasado 24 abril 2019 en la Ciudad de México a la Casa de Moneda de México https://www.gob.mx/cmm y Museo Numismático Nacional http://www.cmm.gob.mx/museo pagina que actualmente no funciona.

De Wikipedia del 28 de abril 2019:
“La Casa de Moneda de México es un órgano descentralizado del Gobierno Federal mexicano, dependiente de la Secretaría de Hacienda y Crédito Público. Es responsable de acuñar las monedas de curso legal en el país, conforme a las características y denominaciones que establezcan los decretos del Congreso de la Unión y a las órdenes de acuñación del Banco de México.​ Fue fundada en 1535 y es la más antigua de América.”
https://es.wikipedia.org/wiki/Casa_de_Moneda_de_México

Entre la casi 60 fotos en mi perfil de facebook del álbum: “Monedas y billetes en el Museo Casa de Moneda de México y MNNhttps://www.facebook.com/marco.turra1/media_set?set=a.10157316600868385  voy a comentar estas 3, entre otras de gran importancia:

IMG_0998Del Valor intrínseco al institucional.
Si a disminuir la plata presente en la moneda hubiera sido una persona, probablemente estuviera en la cárcel por engaño, robo, estafa … o me equivoco?

IMG_1003Nuevos Pesos
El robo, por parte de las banqueros de la FED, de todo el oro que respaldaba el dolar hasta el 15 de agosto 1971, fue también el pretexto que inició las fluctuaciones de las divisas decididas por el mercado. Fluctuaciones que empezaron a beneficiar los Estados Unidos Americanos y arruinar las economías de los Países Socialistas y muchos otros Países en los años 70 y hasta la fecha.
https://es.wikipedia.org/wiki/Sistema_monetario_internacional#El_r%C3%A9gimen_de_flotaci%C3%B3n

IMG_1028De pesos, nuevos pesos y otros pesos.
La pequeña diferencia entre los billetes de los Nuevos Pesos del 1993 y de los Pesos del 1996, que hizo desaparecer la enorme deuda de los accionistas de la Sociedad Anónima Banco de México. Sin el obligo de respaldar el Pesos, se pudieron robar todo el oro que habían prometido pagar a la vista al portador.

 

IMG_1032

A pesar de la desinformación que logra presentar los crímenes bancarios como algo normal y hasta a beneficio del Pueblo, hay muchas cosas que ver y aprender en el museo, no pueden esconder las evidencias de la estafa del Sistema Monetario y Bancario Internacional como:
– la moneda fraccionaria
mercantilización de la unidad de valor, con el gold standard en 1707
– una siempre mayor dependencia de los medios de intercambio
– imposición de un ÚNICO MEDIO, para realizar el intercambio y pagar los impuestos / contribuciones / obligaciones
– el interés monetario con la no creación de las monedas para pagar la deuda,
– la usura con las tasas altísima de crédito
– las fluctuaciones con el cambio flexibles de las monedas fiduciarias
– el mecanismo de la inflación monetaria que ellos mismo controlan
– casi la peor forma de depósito, porque justo la inflación reduce su valor real y con el gran riesgo de perder todo con una inflación elevada, como en los siglos pasados.

Aconsejo mucho la visita gratuita a la “Casa de la Moneda y Museo Numismatico Nacional” de martes a domingo de 9 am a 4 pm, a 3-4 cuadras del Zocalo Capitalino, en Calle Apartado, casi esquina con la calle República de Argentina.

Ch’ulelll

Oaxaca, México, 29 de abril 2019

Uniti nel MESE contro l’USURA: novembre 2019

En español https://intercambiofaoro.wordpress.com/2019/04/27/mes-contra-usura

L’urgenza del problema del DEBITO con il monopolio bancario che gli permette di controllare il mercato, gli interessi, l’inflazione e il cambio di valute, ci costringe a SOSPENDERE tutte le nostre altre importanti lotte per il mese di NOVEMBRE 2019, unendo sforzi, energie e coscienze contro l’USURA.

Così Papa Francesco ha potuto dire pubblicamente nel febbraio 2018:
L’usura uccide la vita, calpesta la dignità delle persone, è veicolo di corruzione e ostacola il bene comune. Essa indebolisce anche le basi sociali ed economiche di un paese. Infatti, con così tanti poveri, così tante famiglie indebitate, così tante vittime di gravi crimini e così tante persone corrotte, nessun Paese può pianificare una seria ripresa economica e nemmeno sentirsi al sicuro.
L’usura è un male vecchio e purtroppo ancora sommerso che, come un serpente, strangola le vittime. È necessario prevenirla, separando le persone dalla patologia del debito contratto per la sussistenza o per salvare l’azienda”.
https://www.vaticannews.va/es/papa/news/2018-02/papa-francisco-audiencia-asociacion-italiana-contra-la-usura.html

La “Giornata internazionale contro l’usura” del 19 febbraio non è sufficiente per sensibilizzare e aiutare le MILIONI di FAMIGLIE che soffrono o hanno sofferto l’ingiustizia degli interessi eccessivi sui prestiti e sugli acquisti a rate.

Preparatevi a
– barattare
– accettare altri mezzi di scambio come le monete sociali e altri oggetti con le funzioni del denaro
– creare i propri mezzi di scambio
– organizzare eventi di scambio con meno dipendenza dalle monete usurarie, le mal chiamate monete “nazionali”
– promuovere la gravità dell’usura e le attività attraverso i social network e la Parola
– creare un gruppo di persone per difenderle dall’usura
– dar credito
– regalare/donare
– credere nella reciprocità

C’è molto da fare, e ne vale la pena, perché lo ripeto: nessun Paese può programmare una seria ripresa economica e nemmeno sentirsi al sicuro!

USURA serpiente

Facebook consente solo 2 settimane di eventi, quindi la

Facciamo questa grande ESPERIENZA nel mese di novembre 2019

ACCETTIAMO idee, consigli, critiche, supporto, collaborazione

Molte GRAZIE
e CH’ULELLLLLLLLL

Marco Turra Faoro

Oaxaca, Messico, 27 aprile 2019, giornata della “Nonnetta” Antonietta e di tutte le NONNE DEL MUNDOOOO

“Foglie Feltrine con Ch’ulel” per Laura Laurencich, en Morelos.

Criticando el diferente y criminal crecimiento del Capital MONETARIO con el transcurrir del tiempo: la TASA de INTERÉS.

https://lacoperacha.org.mx/foglie-feltrine-con-chulel-per-laura-laurencich-en-morelos/

“CAFE PAXX” miércoles 3 de abril, 6 pm
V. Fábregas 24, YAUTEPEC (Morelos) https://www.facebook.com/events/414645465762334

cartel PAXX en Yautepec

 “MILAGRITO CONCEDIDO” en TEPOZTLÁN
Jueves 4 de abril, 5 pm Av. Revolución 131, local 22, “Las Bodegas” https://www.facebook.com/events/332527070955245/

cartel MILAGRITO en TEPOZTLAN

Las presentaciones en el estado de Morelos son a ENTRADA LIBRE porque dedicadas al 1° aniversario de la profesora italiana Laura Laurencich, que publicando el libro de los polémicos “Documentos Miccinelli” sobre la otra versión de la Conquista de Perú y de América, vio su gran carrera de peruanista totalmente destruida y ha sido dejada en el olvido… pero al contrario, que el 8 de cada mes sea el “Día de Laura y Blas”.

El proyecto italo-maya de “7, 3, 2, Foglie Feltrine con Ch’ulel” (Hojas de arboles de Feltre con Energía Maya) es la trilogía del Turrismo en MarcoBolli, en homenaje a la memoria de su amigo Cesare Dalfreddo, autor de las fotos y del libro “Amici Alberi” (Amigos Arboles) y a su pueblo Feltre en las Dolomiti Belunesas, las montañas de Venecia, al norte de Italia.
Trilogía de estampillas que se pueden coleccionar y utilizar como Medio de Intercambio, son el resultado de casi 18 años de “Turrismo”, el estilo de vida del autor y de sus 10 años de la “Revolución con Ch’ulel” empezada en San Cristobal de Las Casas con el artista maya Antun Kojtom y la maestra Adriana Osorio.

IMG_0224

Estampillas que quieren generar CONCIENCIA MONETARIA sobre los 3 aspectos escondidos de las monedas “nacionales”: (1) el criminal funcionamiento del INTERÉS/USURA, (2) que a partir de agosto 1971 con el Dolar y luego las otras monedas nacionales, su valor es el mismo de los cheques sin fondo, un fraude, (3) los banqueros de hecho, nos siguen cobrando como si ellos fueran respaldando los billetes por oro, cuando es la imposición de la Ley a dar valor simbólico a los papelitos de los bancos.
Sobretodo el primer aspecto, del diferente y criminal crecimiento del Capital con el transcurrir del tiempo: la tasa de interés, porque cuando los Pesos son nuestros y pocos, su crecimiento es muy bajo y hasta negativo con las comisiones, pero cuando las monedas son de los banqueros que nos las prestan, la tasa de interés es muy alta y hace que el capital monetario que tenemos que devolver crezca demasiado, empeorando la falta de Pesos en lugar de solucionarla.

IAGO Trilogia 2

Banqueros que habrán logrado imponer el monopolio/dictadura de sus billetes, cambiar la ley para no ir a la cárcel y aumentar sus beneficios… pero NO pueden impedirnos de romper su dictadura, creando y aceptando a NUESTROS medios de intercambio, Nuestros DineroS sin intereses, como ya existen las monedas sociales, comunitarias, alternativas…. y hasta las criptomonedas pero mejor aquellas el cuyo valor lo decidimos nosotros y no el mercado. Más cualquier otro objecto decidido por la Comunidad para desarrollar las funciones del dinero y otros dineros representativos que nos sea solamente del oro, porque TODO puede ser dinero, como las “Foglie Feltrine con Ch’ulel” quiere justo demonstrar. Lo escribió claro la periodista alemana Ulrike Herrmann: “Money is what is accepted as money” (Dinero es lo que aceptamos como dinero).

URGE Consciencia Monetaria, especialmente ahora cuando TODOS damos valor a la única forma que utilizamos como dinero: el dinero fiduciario fiat, la mal llamada moneda “nacional” para engañarnos sobre los robos de los siglos que son TODO EL ORO que los banqueros tenían que PAGAR A LA VISTA AL PORTADOR y el mecanismo del INTERÉS con sus diferentes tasas.
Robos que siguen perpetuándose con el pago de los intereses usureros de los prestamos personales y de la DEUDA PUBLICA que pagamos todos los ciudadanos.

Toma conciencia que si es posible vivir sin la TASA DE INTERÉS de las monedas “nacionales” de los parásitos banqueros. La moneda “nacional” es solamente un tipo de dineroS, con S al plural, entre los millones que podemos crear y aceptar.

VIVA LAS MONEDAS SIN INTERÉS Y VIVA EL TRUEQUE, porque trueque y dinero son casi sinónimos y no contrarios.

ENERGÍA, CONCIENCIA Y ESPIRITUALIDAD MAYA, en una sola palabra CH’ULEL en lengua maya-tzeltal del Chiapas.

GRACIAS

Marco Turra en Jaguar Yuu

Saludos con mucho Ch’ulelll,
Marco Turra Faoro,

Oaxaca, México, 1 de Abril 2019.

Prime presentazioni delle “Foglie Feltrine con Ch’ulel” FFC

Il progetto italo-messicano dei francobolli energetici “Foglie Feltrine con Ch’ulel” è la trilogia del Turrismo in MarcoBolli come strumento di coscienza monetaria, sul censurato funzionamento, criminale ma legalizzato, delle monete “nazionali” delle banche del Sistema Monetario Internazionale SMI.

Coscienza monetaria che può permettere di ridurre la povertà dei messicani e soprattutto degli abitanti degli stati di Oaxaca e del Chiapas, perché molto ricchi di ricchezza reale, come i bellunesi d’altronde.

Il progetto “Foglie Feltrine con Ch’ulel” (FFC) cerca proprio di: dimostrare che ogni merce può essere denaro e non solo la merce delle banche (le banco-note che ci prestano molto costosamente) e di essere una forma di finanziamento, perché a differenza dei Túmin possono essere cambiate con le monete nazionali, in modo che Marco possa continuare a generare coscienza monetaria e promuovere le Culture dei Popoli Originari del tessile tradizionale messicano e dell’arte Maya contemporanea.

Progetto che alla fine del 2018 é stato presentato in una Turr-net in ITALIA https://fogliefeltrine.wordpress.com/turrnet-in-italia

Cartel

e all’inizio del 2019 nella cittá di OAXACA, con le presentazioni ufficiali nelle gallerie:

  • Espacio Zapata” del collettivo ASARO, 24 gennaio 2019 per i 5 anni della associazione italiana “SysKrack Giuseppe Porsia” in memoria di Peps.
  • Voces de Copal” del taller de Jacobo & Maria Angeles, 20 febbraio 2019 in occasione della “Giornata Internazionale contra la Usura” 19 Febbraio, in memoria di Pino Trezza.
  • Instituto de Artes Gráficas de Oaxaca (IAGO), 21 febbraio 2019 in occasione della “Giornata Internazionale contra la Usura” 19 Febbraio, in memoria di Pino Trezza.

     

    Nel Museo de Arte Contemporáneo de Oaxaca (MACO) dove le FFC sono in vendita, il 7 marzo in memoria di Cesare Dalfreddo, si é realizzata la conferenza stampa per i 10 anni dellaRevoluzione con Ch’ulel” iniziata proprio il 7 de marzo 2009 a San Cristobal de Las Casas, Chiapas.

     

    Links di CORTV la televisione dello Stato messicano di Oaxaca, nel Telegiornale della sera, ai minuti 53e54:
    – in Youtube https://www.youtube.com/watch?time_continue=3225&v=JhPtX92IJIo
    – in Facebook https://www.facebook.com/cortv/videos/259257598337020

    In PUERTO LIBRE http://puertolibre.com.mx/trilogia-de-estampillas-energeticas-para-liberarnos-de-la-esclavitud-monetaria

    Oaxaca, Messico, 25 de marzo 2019

La "Rivoluzione Con Ch'ulel" dal 7 marzo 2009, 10 anni! Coscienza, Spiritualitá, Energia

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora